Candida, aumento di peso e stanchezza

Candida intestinale, aumento di peso e stanchezza affliggono tantissime persone.

La Candida colpisce donne e uomini e può essere fonte di grandi fastidi con un peggioramento della qualità della vita.

Guarda il video della diretta Facebook

 

Hai uno più di questi sintomi?

Esaurimento fisico
Desiderio per i dolci
Alito cattivo
Patina bianca sulla lingua
Mente annebbiata (Brain Fog)
Squilibrio ormonale
Dolori articolari
Perdita di desiderio sessuale (calo della libido)
Sinusite e allergie croniche
Problemi digestivi (gas e gonfiori)
Sistema immunitario debole con infezioni ricorrenti

Se è così, questi sono solo alcuni dei segni che ci possono dire che si può avere una candida intestinale (la candida non è solo vaginale e non è un problema solo femminile)

Che cosa è la Candida?
La Candida Albicans è il tipo più comune di infezione da lievito che si trova nella bocca, nel tratto intestinale e nella vagina e può interessare la pelle e altre membrane mucose. Se il sistema immunitario funziona in modo ottimale, questo tipo di infezione è raramente grave. Tuttavia, se il sistema immunitario non funziona correttamente come nell’immunodepressione, l’infezione da candida può migrare ad altre aree del corpo.
La Candida è un fungo che fa parte abitualmente del nostro microbiota e che aiuta con l’assorbimento e la digestione dei nutrienti, quando i suoi livelli nel corpo sono adeguati. Quando prolifera eccessivamente, i sintomi tipici di infezione da candida possono manifestarsi. Nel tratto digestivo, quando la Candida è lasciata indisturbata, può contribuire ad alterare la permeabilità intestinale favorendo l’
endotoxiemia con la comparsa di sintomi in tutto il corpo.
Quando l’equilibrio naturale del corpo viene meno, la candida può crescere fuori controllo, creando un problema sistemico. Avere batteri buoni nell’intestino e un sistema immunitario correttamente funzionante è essenziale per non far proliferare la candida e per contrastarla quando presente.
La sindrome di sovrapposizione di Candida, o COS, è il termine usato quando la candida cresce fuori controllo nel tuo corpo.

Gli individui che non hanno mai sperimentato un’infezione eclatante da Candida (di solito se ne accorgono le donne che soffrono di candida vaginale) possono aver sviluppato nuove sensibilità, allergie o intolleranze a vari alimenti. Questi alimenti comprendono spesso latticini, uova, mais e glutine.

Che cosa causa le infezioni da Candida?
Ci sono molte cause possibili di candida, tra cui una
dieta ricca di zuccheri, carboidrati raffinati e alcol che aiutano il lievito a crescere indisturbato.

Ma anche:
1. Antibiotici ad ampio spettro
A volte, gli antibiotici sono necessari per combattere un’infezione ostinata. Il problema degli antibiotici è la resistenza ed il fatto che uccidono sia i batteri buoni sia i cattivi.
I buoni batteri nel tuo sistema sono responsabili della digestione e mantengono la candida sotto controllo. Dopo la terapia antibiotica, più o meno lunga, più o meno frequente, gli antibiotici possono rendere il nostro corpo un campo di allevamento per la candida. Questo non significa che non dobbiamo utilizzarli ma che devono essere impiegati con oculatezza in associazione ad una strategia anticandida e che miri a ripopolare i batteri buoni.
2. Contraccettivi orali
Non causano direttamente un’infezione sa Candida o la sindrome di sovrapposizione di candida. Tuttavia, quando una donna consuma una dieta ricca di zuccheri raffinati (e il contraccettivo orale potrebbe aumentare questa esigenza) e ha fatto terapie antibiotiche, i contraccettivi possono influenzare negativamente il tuo corpo, portando ad un’infezione da candida. Inoltre gli estrogeni a differenza del testosterone facilitano la permeabilità intestinale.
3.
Corticosteroidi orali
Gli individui che trattano l’asma con inalanti a base di corticosteroidi hanno a un rischio aumentato di sviluppare candida in bocca, portando alla sovrapposizione sistemica di candida. È indispensabile che gli individui che utilizzano gli inalatori di corticosteroidi per l’asma seguano le istruzioni per pulire correttamente la bocca dopo ogni uso. Se viene rilevata la candidosi orale, può essere trattata con i gargarismi con olio di cocco e una goccia o due di olio essenziale di chiodi di garofano.
4. Terapia oncologica
La candidosi può diventare invasiva nei pazienti affetti da cancro e che fanno chemio e radioterapia e bisogna prevenirne l’insorgenza che può avere gravi complicanze.
5. Diabete
In un diabete di tipo 1 o di tipo 2, i livelli di zucchero in bocca e nelle altre membrane mucose sono tradizionalmente superiori a quelle di un individuo senza diabete. Dal momento che la candida è un tipo di lievito e lo zucchero alimenta il lievito, è comprensibile che coloro che soffrono di diabete hanno un rischio maggiore per sviluppare la sindrome da sovrapposizione di candida.
6
. Sistema immunitario debole
Ogni individuo con un sistema immunitario indebolito ha maggiori probabilità di sviluppare candida. Questa popolazione comprende neonati, bambini piccoli, anziani, quelli diagnosticati con HIV / AIDS (4) e altre condizioni infiammatorie e autoimmuni.

7. Stress non gestito

Lo Stress ha un impatto negativo sulla flora batterica e micotica intestinale e favorisce la disbiosi. Imparare a gestirlo tecnicamente e mediante l’impiego di supporti fitoterapici può essere di notevole aiuto. Molte donne ad esempio fanno esperienza di candida dopo un forte stress, un ciclo doloroso, un grande dispiacere, ecc.

 Sintomi di Candida
La Candida può essere difficile da diagnosticare senza esami specifici. Questo tipo di infezione può presentarsi in modo differente in persone diverse.

  1. Fatica cronica

    Se soffri di stanchezza, a prescindere dal numero di ore di sonno, potresti avere la sindrome da stanchezza cronica. La malattia è caratterizzata da affaticamento che dura almeno sei mesi ed è spesso accompagnata da altri sintomi, tra cui mal di testa, dolori alle articolazioni, difficoltà di memoria e concentrazione e mal di gola. Spesso uno dei sintomi di candida è la stanchezza cronica. Mentre un’infezione da candida non è l’unica causa della sindrome da affaticamento cronico, molti medici ritengono che ne aumenta.

  2. Disturbi dell’umore

    Uno dei motivi per cui può essere difficile diagnosticare la candida è che tanti sintomi di candida sono comuni a altre condizioni, inclusi i disturbi dell’umore. Gli individui con sovrapposizione di candida possono verificarsi un’oscillazione di umore drammatica, ansia, irritabilità, depressione e persino attacchi di panico.

  3. Infezioni ricorrenti vaginali e urinarie

    Quando una persona sperimenta infezioni ricorrenti nel tratto urinario o nella vagina, la candida può essere alla radice del problema. È importante rendersi conto che la candida può essere trasmessa sessualmente con effetto ping-pong.

  4. SinusiteLe infezioni sinusali sono comuni oggi e può essere difficile individuare la radice della causa. A partire dallo smog. La Candida influenza i seni paranasali e frontali e può provocare una tosse persistente, gocciolamento post-nasale, un aumento della congestione, allergie stagionali e sintomi generali come l’influenza. Persistente flatulenza, borborigmi, gonfiore, costipazione o diarrea e crampi possono essere causati da una mancanza di batteri sani nel tratto digestivo con un aumento della Candida.
  5. Brain Fog con cambiamenti di umore e stanchezza cronica, la nebbia cerebrale è spesso trascurata come segno di candida. Tuttavia, la sovrapposizione di candida può causare una mancanza di messa a fuoco, una scarsa coordinazione fisica, difficoltà a concentrarsi sui compiti e la scarsa memoria.
  6. Infezioni della pelle da funghi  Le infezioni continue possono essere segno di avere un’infezione sistemica di candida.
  7. Squilibrio ormonale Uno squilibrio ormonale è uno dei segni della candida che si presenta in molte altre condizioni sanitarie. Tuttavia, è importante riconoscere come e in quale misura un’infezione da candida possa causare disturbi sistemici come una SPM, calo della libido, ritenzione idrica, alterazioni dell’umore e un’incapacità di perdere peso. Con l’infezione da Candida il corpo si infiamma favorendone la diffusione. Uno dei sottoprodotti della candida può effettivamente imitare l’estrogeno, portando ad uno squilibrio ormonale.

La Dieta anti Candida

Il primo passo è favorire il lavoro del sistema immunitario attraverso l’eliminazione dello zucchero, dell’alcol e dei carboidrati raffinati. Questi elementi contribuiscono alla crescita della candida Il secondo passo è quello di sostituire questi alimenti con verdure biologiche, tra cui carote, patate dolci, spinaci, cavoli e asparagi. Secondo l’antica medicina cinese, verdure aromatiche calde aiutano la milza a liberare la candida dal corpo. Mentre non raccomando queste verdure durante la fase di “pulizia” rapida, la dieta anti-candida include verdure come patate dolci, carote, Barbabietole, butternut, zucchine e zucca. Queste dovrebbero essere le principali fonti di carboidrati che soddisfano le vostre voglie di dolci. Alcuni cereali e pseudo-cereali come quinoa, sorgo e amaranto possono aiutare a asciugare l’intestino eccessivamente umido e infiammato. La stessa attenzione va posta con i cibi freddi da non assumere più di una volta al giorno. La candida guarirà più velocemente con la maggior parte di alimenti nutrienti caldi. Come con qualsiasi cibo, tuttavia, è sempre importante monitorare come ti senti dopo aver consumato un pasto quando hai candida. Ad esempio, alcune persone che soffrono di disturbi dello stomaco dopo aver mangiato qualsiasi tipo di amido, dovrebbero evitare verdure amidacee come le patate, la zucca, le zucchine. Invece, dovrebbero mangiare verdure non amidacee – tipicamente le parti fiorite – come lattuga, asparagi, broccoli, cavolfiori, cetrioli, spinaci, cipolle, peperoni e pomodori (ma porre sempre attenzione alle solanacee). Inoltre, tenere l’assunzione di frutta molto bassa. Moderare sciroppo d’acero o miele ed eventualmente prediligere il miele di Manuka. Aggiungere alimenti fermentati come il Kimchi e crauti è una buona abitudine così come il succo di mirtillo non zuccherato, in quanto crea un ambiente acido che rende difficile la crescita dei candida.

Integratori, oli essenziali e olio di cocco. Ricerche dimostrano che la candida albicans, è spesso resistente sia a fluconazolo che itraconazolo, i farmaci più spesso prescritti per candida.

L’olio di cocco può combattere efficacemente la candida a causa delle sue proprietà antimicrobiche. La combinazione di acido laurico e acido caprilico trovato nell’olio di cocco, uccide la candida nociva sia per ingestione sia per applicazione topica.

Gli integratori di cardo mariano aiutano a pulire il tuo fegato da farmaci e tossine, inquinamento ambientale, metalli pesanti e residui sia da chemioterapia che da radiazioni.

La vitamina C aiuta a rafforzare le ghiandole surrenali e aiuta a ripristinare il sistema immunitario. Raccomando 250 mg di vitamina C due volte al giorno.

L’Olio di chiodi di garofano, olio di origano e olio di mirra aiutano ad eliminare una varietà di parassiti e funghi, compresa la candida. L’olio di lavanda inibisce anche la crescita della candida ed è efficace nel prevenire la diffusione dell’infezione. Ad esempio, aggiungendo un paio di gocce di olio di chiodi di garofano o olio di lavanda, mescolato con olio di cocco durante la pulizia della bocca, è possibile aiutare a uccidere la candida. Inoltre, per il mughetto orale, utilizzare tre gocce di olio di chiodi di garofano con un cucchiaio di olio di cocco e tenere in bocca per 20 minuti.

Per maggiori informazioni puoi iscriverti al corso sul Micobiota, Microbiota e Cervello, Stress e Sovrappeso