fbpx

8 cose che non sai sul cioccolato

Amato da grandi e piccini, il cioccolato è uno di quegli alimenti che molto spesso si crede di non poter consumare in un regime alimentare sano.

E se ti dicessi che non è così?

Personalmente apprezzo moltissimo quello fondente all’80% e spesso lo impiego durante la colazione o a merenda come snack salutare.

Vediamo insieme le 8 cose che forse non sapevi sul cioccolato!

 

1 – COMPOSIZIONE

  • Il cioccolato deriva dalla lavorazione dei semi della pianta di cacao (Theobroma cacao), originaria dell’America del Sud.
  • Il cioccolato è composto da almeno il 45% di pasta di cacao
  • Il fondente è più pregiato e meno calorico del cioccolato al latte e di quello bianco

2 VALORI NUTRIZIONALI

Per 100g di cioccolato fondente all’85% vi sono circa:

  • Calorie: 584kcal
  • Carboidrati: 20g
  • Proteine: 12,5g
  • Grassi: 46g

3 – È ANTIOSSIDANTE

Il cioccolato fondente è uno tra gli alimenti di origine vegetale più ricco di flavonoidi (rinomati antiossidanti) che limitano gli effetti negativi di ipercolesterolemia, ipertensione, infiammazione sistemica, aterosclerosi, invecchiamento.

Ne contiene ben 50-60 mg ogni 100g di prodotto!

4 – È AMICO DEL BUONUMORE

Il cioccolato fondente coadiuva la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore, ed è ricco di anandamina, dal sanscrito “ananda”, che significa beatitudine.

5 – COME COMPORTARSI IN CASO DI PROBLEMI DI PANCIA

Se soffri di gastrite e di reflusso gastroesofageo è sconsigliato il consumo/abuso di cioccolato perché può essere responsabile di una riduzione della capacità di contenimento dello sfintere esofageo, ancor più in presenza di ernia iatale. Evitare in caso di infiammazioni acute dell’apparato digerente.

6 – CONSIGLIO

Il cioccolato contiene principi attivi stimolanti quali caffeina e teobromina, una sostanza caffeino-simile, che può causare problemi solo alle persone ipersensibili alla loro azione farmacologica. Per il contenuto in stimolanti, l’assunzione di cioccolato dev’essere tenuta sotto controllo in caso di:

  • ansia
  • gravidanza e allattamento
  • colite (l’intestino ha gli stessi recettori del tessuto nervoso e subisce i medesimi effetti impartiti dai neurotrasmettitori)

7 – MEGLIO NON ECCEDERE

L’eccesso di cioccolato nella dieta può causare tachicardia e/o agitazione, ma anche reazioni pseudo-allergiche a causa di sostanze chiamate ammine, che si manifestano con la comparsa di puntini rossi sulla cute accompagnati a prurito, e che possono affliggere le persone predisposte.

8 – QUANTO CONSUMARNE E QUALE SCEGLIERE

Consumane, se tollerato, circa 30-40 g al giorno, suddiviso magari in due momenti. Scegli sempre cioccolato fondente dal 75% in poi, con lo zucchero dal terzo ingrediente in poi.

 

Il menù esistenziale per vivere in forma e senza stress
Scopri Un giorno, un mese, una vita

Oltre 130 ricette biotipizzate per la Tiroide e la Pancia

Scopri Tiroide e Metabolismo. Le ricette

Vuoi iniziare a prenderti cura della tua pancia?

Scopri La Dieta della pancia

Vuoi iniziare la tua dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta dei Biotipi

Hai problemi di tiroide e vuoi una dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta della Tiroide

 

 

SalvaSalva