fbpx

Come combattere lo stress e l’invecchiamento a tavola

10 alimenti anti stress su cui puntare

Cari amici, come sapete, lo stress è uno dei principali elementi di malessere nella società contemporanea… non solo, fa anche ingrassare! Allora vediamo cosa possiamo fare per poterlo contrastare.

A questo proposito, prendendo spunto da ciò che abbiamo scritto con il Dott. Alessandro Gelli sul nostro libro “Anti-aging e anti-stress per tutti“, nella sezione FOOD di Huffington Post si descrivono i 10 alimenti su cui puntare per combattere lo stress e l’invecchiamento a tavola.

Proprio così! Se c’è una buona notizia che riguarda gli effetti dello stress è che li possiamo rendere reversibili in poco tempo. Basterà cambiare le nostre abitudini e sfruttare i tempi morti per fare pratiche specifiche. Anche con soli pochi minuti di tempo libero al giorno si può iniziare a limare e ridurre l’effetto dello stress.

Meditazione

Primo consiglio? Meditare. Bastano otto settimane per vedere i benefici sull’apprendimento e sulla memoria, ma anche sul sistema immunitario. Ecco, invece, come intervenire sull’alimentazione:

  1. No alle banane: attenzione alle banane in caso di ansia, nervosismo, colite, perché contengono la tiramina che stimolando il sistema nervoso può peggiorare i sintomi.
  2. Sì ai legumi: i legumi tendono a essere difficili da digerire a causa della cuticola, pertanto è consigliabile consumare i legumi decorticati o passati. È facile rimuovere con le mani la cuticola dei ceci già cotti, mettendoli in un recipiente colmo di acqua e sfregandoli con le mani. Al pari dei cereali, hanno i fitati, sostanze anti-nutrienti che è bene disattivare previo ammollo di 8-12 ore in acqua abbondante con un cucchiaio di aceto di mele per accelerare il processo.
  3. No allo zucchero raffinato: evitate lo zucchero raffinato e lo zucchero di canna ad alto indice glicemico e pro-infiammatori. È possibile preparare un dolcificante domestico con l’uva sultanina o i datteri. Basta frullare i datteri denocciolati o l’uva sultanina fino ad ottenere una pasta densa. Utilizzare per dolcificare o per la preparazione di salse e dolci. Si conserva a temperatura ambiente per 3 mesi.

Per conoscere gli altri 7 alimenti da tenere sotto controllo… continuate a leggere l’articolo su Huffington Post!

Firma Dr Serena Missori