Lasagne della fortezza

lasagne fortezza

Oggi è il 1° maggio e come tutti i giorni di festa siamo più entusiasti nello sperimentare, quale luogo della casa più adatto se non la cucina?  In ogni famiglia la lasagna è associata ad un’occasione speciale, ad una festa o alla domenica. Tutti nel corso degli anni provano a rivisitarla o a creare la propria versione. La mia casa immersa nella campagna romana mi ha ispirato! Ecco la mia versione: la lasagna della fortezza. Con delle accortezze e varianti è resa digeribile praticamente a tutti.

Di seguito gli ingredienti per 10 persone:

 Per la lasagna:

– 500 g di pasta secca per lasagna (all’uovo, di lenticchie rosse o senza glutine)

Per la besciamella:

– 100 g di burro chiarificato o ghee (trovi qui la ricetta)

– 5-6 cucchiai di farina di riso

– Acqua qb

– Noce moscata grattugiata o in polvere qb

– Sale qb

Per il ragù:

– 500 g di macinato di cinghiale o misto

– 1,5 litri di salsa di pomodoro

– 100 g di parmigiano reggiano o grana 36 mesi (se tollerato)

Una volta reperiti tutti gli ingredienti abbiamo due preparazioni distinte: quella della besciamella e quella della lasagna.

Per la besciamella fai bollire l’acqua. In un’altra pentola fai sciogliere il burro chiarificato, aggiungi la farina poco alla volta ed amalgama. Aggiungi via via l’acqua che hai messo a bollire precedentemente nella quantità tale da formare una besciamella liquida ma cremosa a sufficienza. Aggiungi a piacere la noce moscata e assaggia per aggiustare di sale.

Tienila da parte perché ti servirà in un secondo momento.

 Per la lasagna dopo aver preparato il ragù, usalo per cospargere il fondo di una teglia delle giuste dimensioni, disponi un primo strato di pasta, ricopri con ragù, a seguire con la besciamella e il parmigiano. Procedi aggiungendo pasta, ragù, besciamella e parmigiano sino a completare tutti gli strati desiderati.

Accendi il forno a 180°C ventilato o 200°C statico per i primi 10 minuti di cottura e poi abbassa a 180°C. Inforna e cuoci per 20-25 minuti in base alla croccantezza desiderata in superficie.

Adesso servi questo piatto gustoso e adatto a tutti

Puoi anche prepararla e congelare la lasagna già farcita. Puoi conservarla in freezer per 2 mesi e scongelarla prima della cottura. Se la conservi in frigo puoi consumarla entro 3 giorni.

Buon 1° maggio e soprattutto buon appetito!

 

 

Oltre 130 ricette biotipizzate per la Tiroide e la Pancia

Scopri Tiroide e Metabolismo. Le ricette

Vuoi iniziare a prenderti cura della tua pancia?

Scopri La Dieta della pancia

Vuoi iniziare la tua dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta dei Biotipi

Hai problemi di tiroide e vuoi una dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta della Tiroide

 

 

 

SalvaSalva