Sfatiamo i falsi miti: per dimagrire devi mangiare tutto lesso e bandire la frittura

Chi l’ha detto che il fritto fa assolutamente male? O che la carne e il pesce bolliti fanno bene?

Per quanto ti abbiano detto essere leggeri, la carne e il pesce bolliti sono molto meno digeribili. È consigliabile prepararli in padella, al forno o alla griglia senza abbrustolimento.

Inoltre, una buona frittura, se ben fatta è un’ottima alleata! Immergi i tuoi cibi in tanto olio extra vergine di oliva e cerca di non superare la temperatura oltre i 170° (puoi misurarla con un termometro digitale). Una frittura sana facilita la pulizia degli organi emuntori: cistifellea, fegato ed intestino, va però evitata in caso di dissenteria o gastrite.

Inoltre, se vuoi cucinare in modo sano, eccoti qualche altro trucco.

  • Procuratevi una Slow Cooker: è una delle mie migliori amiche in cucina. La Slow Cooker è una pentola elettrica che cucina a bassissime temperature, questo permette di mantenere inalterate le proprietà degli alimenti e i loro sapori. Inoltre è comodissima: metti gli ingredienti, l’accendi e lei fa tutto da sola.
  • Evitate carne e pesce bolliti. Per quanto vi abbiano detto essere leggeri, la carne e il pesce bolliti sono molto meno digeribili. È consigliabile prepararli in padella, al forno o alla griglia senza abbrustolimento.
  • Utilizzate pentole in acciaio inox, ghisa, coccio o in acciaio rivestito. Evitate di utilizzare pentole vecchie con la parte antiaderente rovinata poiché rilascia sostanze tossiche.
  • Evitate l’alluminio. L’alluminio si accumula nel nostro corpo ed è tossico, quindi cercate di utilizzare il meno possibile pentole, fogli o vaschette fatte con questo materiale.
  • Una buona frittura, se ben fatta è un’ottima alleata!Immergi i tuoi cibi in tanto olio extra vergine di oliva e cerca di non superare la temperatura oltre i 170° (puoi misurarla con un termometro digitale). Una frittura facilita la pulizia degli organi emuntori: cistifellea, fegato ed intestino, va però evitata in caso di dissenteria o gastrite.
  • Sì al riso, ma togli l’amido. Quando cuocete il riso evitate di fare il risotto perché l’amido viene trattenuto e poi assorbito innalzando troppo la glicemia e l’insulina. Lessate il riso, scolate l’acqua, freddatelo sotto l’acqua corrente e poi conditelo.

 

Oltre 130 ricette biotipizzate per la Tiroide e la Pancia

Scopri Tiroide e Metabolismo. Le ricette

Vuoi iniziare a prenderti cura della tua pancia?

Scopri La Dieta della pancia

Vuoi iniziare la tua dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta dei Biotipi

Hai problemi di tiroide e vuoi una dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta della Tiroide