Sfatiamo i falsi miti: Per stare bene bisogna mangiare bene, non poco!

Nel mio nuovo libro “La Dieta della Pancia” affronto dei luoghi comuni che è bene sfatare, poiché non tutte le regole alimentari di cui sentiamo parlare sono effettivamente benefiche per tutti. Uno di questi luoghi comuni è che non importa cosa mangi basta mangiare poco.

La vecchia guardia dei nutrizionisti e i promotori di pasti e barrette sostitutive (spesso molto poco sane e piene di zuccheri ed edulcoranti) ci vorrebbero far credere che non è tanto importante cosa si mangia, ma contano di più le calorie che derivano dall’alimento. La deduzione sbagliata che ne consegue è che si può mangiare qualsiasi cosa, purché si mangi poco, senza considerare le proprietà nutrizionali dell’alimento e se queste sono benefiche oppure no.

Con questa filosofia 100 kcal che derivano da una barretta o da una bibita gassata hanno la stessa valenza del riso integrale o di un petto di pollo piuttosto che di un frutto. In questo modo si incoraggiano le persone a mangiare biscotti e merendine purché non superino quel quantitativo di kcal consigliato, piuttosto che fare scelte nutrizionali benefiche e ragionate scegliendo alimenti antinfiammatori.Un mio paziente che oggi sta veramente bene e che ha una pancia piatta mi impressionò molto quando mi raccontò che in precedenza alla mia visita gli era stata prescritta una dieta composta prevalentemente di biscotti, merendine, latte e formaggi, purché ogni pasto non superasse le 200 kcal, e che durante la giornata non doveva superare le 900 kcal.

Inutile dire che per un uomo, tra l’altro sportivo, 900 kcal non coprono nemmeno il fabbisogno calorico per dormire, ma la cosa più allarmante era che lui lamentava colite e gonfiore addominale, che erano stati ignorati (anche perché non era stato visitato). Ricordati che alcune figure professionali che prescrivono diete non possono visitare e prescrivere esami a meno che non siano anche medici. Ebbene, dopo la visita e valutando i referti degli esami che gli ho prescritto è emersa un’intolleranza al lattosio e al glutine, quindi quello che gli era stato consigliato di mangiare in termini di kcal era troppo poco, ma anche poco sano per lui. Questo insegna che non si può non considerare la funzione dell’alimento e preferire il solo conteggio delle kcal.

Per seguire un regime alimentare che sia davvero sano e costruito sulle tue reali esigenze acquista il mio nuovo libro “La Dieta della Pancia”: dirai addio per sempre a pancia gonfia, grassa, con colite, candida, ecc…

 

 

 

Vuoi iniziare a prenderti cura della tua pancia?

Scopri La Dieta della pancia

Vuoi iniziare la tua dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta dei Biotipi

Hai problemi di tiroide e vuoi una dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta della Tiroide

SalvaSalva