Hai una disfunzione tiroidea? La lista degli alimenti da evitare

Gli alimenti da evitare in caso di disfunzioni tiroidee sono di diverse categorie, alcuni sarebbe opportuno escluderli a vita o consumarli saltuariamente, altri, una volta riparata la permeabilità̀, possono essere reinseriti a rotazione, se tollerati, per evitare l’accumulo e la riattivazione dell’infiammazione e dell’autoimmunità.

 

I cereali e derivati contenenti glutine sono da evitare in caso di:

  • Tiroidite autoimmunitaria senza ipotiroidismo;
  • Tiroidite autoimmunitaria con ipotiroidismo;
  • Ipertiroidismo;
  • Ipotiroidismo senza tiroidite con celiachia, sensibilità̀ al glutine, permeabilità̀ intestinale, disbiosi intestinale, candida intestinale-vaginale, SIBO, gonfiore addominale, alvo alterno, stipsi o dissenteria;
  • Ipotiroidismo sub-clinico con tiroidite autoimmunitaria;

I cereali e pseudo-cereali senza glutine non sono vietati in assoluto, ma vanno valutati singolarmente.

 

Le solanacee (patate, pomodori, melanzane, ecc..) sono da evitare in caso di:

  • Tiroidite autoimmunitaria senza ipotiroidismo;
  • Tiroidite autoimmunitaria con ipotiroidismo;
  • Ipertiroidismo;
  • Ipotiroidismo senza tiroidite, con permeabilità intestinale (ed eventualmente disbiosi intestinale, candida intestinale-vaginale, SIBO) ;
  • Ipotiroidismo sub-clinico con tiroidite autoimmunitaria;

Molte persone con tiroidite, una volta risolta la permeabilità e potenziata la barriera intestinale, riescono a tollerare a rotazione le solanacee, meglio se cotte. L’AIP (Protocollo Autoimmune Paleo) le vieta sempre. In generale si consiglia l’esclusione soprattutto se sono già̀ noti fenomeni di irritazione intestinale associati alla loro assunzione.

 

I legumi sono da evitare in caso di:

  • Tiroide autoimmunitaria senza ipotiroidismo;
  • Tiroidite autoimmunitaria con ipotiroidismo;
  • Ipertiroidismo;
  • Ipotiroidismo senza tiroidite con permeabilità intestinale, disbiosi intestinale, candida intestinale-vaginale, SIBO;
  • Ipotiroidismo sub-clinico con tiroidite autoimmunitaria;

Molte persone non tollerano i legumi anche in assenza di autoimmunità o permeabilità. Questo dipende dalla loro capacità irritante e pro-infiammatoria. Ognuno ha una sua soglia di tollerabilità.

 

Semi oleosi e frutta oleosa

Anche in presenza di autoimmunità̀, a seconda della compromissione intestinale, la tolleranza ai semi e ai frutti oleosi varia da persona a persona. L’AIP esclude a prescindere questi alimenti. Il Metodo Missori-Gelli no, perché́ apportano grassi antinfiammatori che aiutano a ridurre l’infiammazione generale. Si valuta caso per caso con un test di tolleranza.

 

Latte e derivati del latte

Con il Metodo Missori-Gelli è prevista un’eccezione per le whey protein o “proteine isolate” del siero di latte che vengono utilizzate come integratori soprattutto la lattoferrina e la lattalbumina, che hanno proprietà riparatrici intestinali, antinfiammatorie, immunomodulanti, anticandida e antidisbiosi, e il ghee o burro chiarificato che non contiene proteine e lattosio.

 

Uova

Non sono sempre da evitare, ma valutare caso per caso.

 

Il Metodo Missori-Gelli è stato studiato per rimetterti in forma a 360 gradi. Se hai problemi di tiroide, non riesci a perdere peso, il tuo umore è ballerino e sei sempre stanco consulta il mio libro “La Dieta della Tiroide”.

 

Vuoi iniziare a prenderti cura della tua pancia?

Scopri La Dieta della pancia

Vuoi iniziare la tua dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta dei Biotipi

Hai problemi di tiroide e vuoi una dieta personalizzata e biotipizzata?

Scopri La Dieta della Tiroide

SalvaSalva