fbpx

Vacanze=stress? dipende da te!

Quando parlo con i pazienti nel mio studio, quasi tutti mi dicono che mangiano troppo (o mangiano le cose sbagliate pur sapendolo) quando sono stressati.

E sapete quale è uno dei più grandi trigger stressanti?

Le vacanze natalizie.
 Le vacanze ci mettono allegria, ma ci sottopongono anche ad una tonnellata di pressione emotiva. (Posso sopportare i parenti anche quest’anno? Come faccio a pagare tutte queste bollette se spendo così tanto per i regali? Devo fare per forza i regali?) Questa pressione, a sua volta, può farci scattare verso il sacchetto di patatine o la ciotola di avanzi di purè di patate.

Lo stress ci fa accumulare chili e chili, soprattutto intorno la pancia, e io non voglio di certo che ciò accada, soprattutto se vi siete impegnati tanto per modificare lo stile di vita ed ottenere i risultati desiderati.

Così oggi, condivido il mio piano in tre fasi per la gestione dello stress da vacanza senza rinunciare al cibo.

Passo # 1: prestare attenzione.


Si mangia sotto stress senza pensare, e si divora un intera busta di patatine o di crema al cioccolato senza nemmeno rendersi conto che lo si sta facendo. Quindi il primo passo nella lotta contro questa abitudine è quella di diventare consapevoli. Per fare ciò, facciamoci queste domande ogni volta stiamo allungando la mano sullo spuntino non previsto:
 voglio veramente questo cibo, anche se non ho fame?
 Sto desiderando questo cibo perché è confortante? 
Sto raggiungendo questo cibo perché sono sconvolto, spaventato, annoiato, arrabbiato, o ansioso?
 Se si risponde “sì” a queste domande, allora si ha a che fare con il mangiare per stress. Stai usando cibo per ottenere un rapido aumento di sostanze chimiche che fanno sentire bene, o per distrarti dalle cose che ti stanno rendendo ansioso o infelice. E mentre questo può funzionare nel breve periodo regalandoti un attimo di felicità, ti farà ritrovare in sovrappeso e infelice dopo le feste.
Ti può aiutare a capire come stai l’auto test a pag 65 di ANTI AGING ED ANTI STRESS PER TUTTI

Passo # 2: prendere il controllo.

Se si scopre che si mangia per stress, è il momento di iniziare a prendere il controllo su questa abitudine. Ecco come.
 Innanzitutto, c’era il problema dal punto di vista alimentare. Qui ci sono tre modi per prendere il controllo:
 fare una scorta con gli alimenti che sono un benefici per voi, e rimuovere le tentazioni. Non si può prendere una fetta di cheesecake se non è lì.
Puoi utilizzare come spunto la lista per la dispensa antistress a pag 160 di ANTIAGING ED ANTISTRESS PER TUTTI


Preparare snack sani in modo che siano pronti quando si desidera mangiare. Per esempio, congelare gli ingredienti per frullati, fare grandi lotti di zuppa vegetariana, ingredienti per insalata di  e condimenti sani, e fate bollire una dozzina di uova.
 Fate una lista di alimenti sani da poter mangiare quando viene voglia di uno spuntino da stress.  Buone scelte includono  bevande verdi, uova sode, insalate, o una manciata di olive o chip di cocco. Ecco invece alcuni suggerimenti per il taglio dello stress da vacanza:
 ridurre il obblighi durante vacanza. Per esempio, dire di no a feste dove non si vuole partecipare, o ridurre le tradizioni familiari se si ha bisogno di relax e riposo. Fare una lista di cose da fare che piacciono.
 Meditare, fare yoga, o approfittare per iniziare una nuova scheda di allenamento. Inoltre, potete provare i miei rapidi “caccia stress”: da bere una tazza di infuso, preparare cosmetici home made, fare un massaggio ai piedi ed alle mani, ascoltare musica.
Io penso che le migliori vacanze sono perfettamente imperfette e cercare di accontentare tutti scontenterà sicuramente qualcuno.

Passo # 3: Il tempo per te stesso.


Spesso, ci rivolgiamo al cibo durante le vacanze perché non sappiamo bene di cosa abbiamo veramente bisogno. 
Sai cosa funziona veramente? Imparare ad ascoltare il proprio “Ho bisogno”. Se avete bisogno di rilassarsi per qualche minuto, fatelo. Se avete bisogno di dormire di più, anche. Il mondo continuerà a girare anche se vi prendete qualche istante di riposo, e sarà più facile affrontare tutto ciò che verrà dopo essersi presi cura di se stessi.
Puoi provare a coprendere meglio i tuoi bisogni grazie alla MEDITAZIONE RE-START che trovi su ALLENATI MANGIA E SORRIDI



Mangiare per stress è un’abitudine, e ci vogliono circa tre settimane per sostituire una abitudine malsana con una sana. Quindi, bisogna essere pazienti con se stessi e beneficiare dei risultati che via via si ottengono.